Un brano della monaca buddhista Kathleen McDonald per la meditazione online del mattino

Condividiamo il breve brano “Meditazione sulla chiarezza della Mente” tratto dal libro “Come meditare” della monaca buddhista Kathleen McDonald, letto mercoledì 3 febbraio in occasione della meditazione online.

La realtà della nostra esistenza è che siamo una combinazione di corpo e mente che a loro volta sono ciascuna una combinazione di molte parti, tutte costantemente in uno stato mutevole. Sfortunatamente il nostro IO non è soddisfatto da una spiegazione così semplice, complica le cose fabbricando l’immagine di un Io, o di un sé, basati sulle nostre idee e su ciò che ci piace o non ci piace. Pensiamo: ‘sono attraente’, ‘sono brutto’, ‘sono un buon ballerino’, ‘non riuscirò’, ‘ho un carattere difficile’. Crediamo a queste proiezioni e pensiamo che siano permanenti e immutabili.

Facciamo lo stesso con gli oggetti e la gente che ci circondano. Crediamo che ‘lui è brutto’, ‘lei è buona’. Costruiamo la nostra immagine elaborata e assai concreta della realtà e ci aggrappiamo ad essa senza alcun distinguo.

La meditazione sulla chiarezza della mente è un antidoto effettivo alle nostre proiezioni concrete. Possiamo ottenere un’esperienza diretta della natura chiara, non materiale e transitoria, di tutti i pensieri, i sentimenti e le percezioni, attenuando in questo modo la nostra tendenza a identificarci con esse. Man mano che il soggetto – la mente – diventa più fluida, lo stesso accade anche con gli oggetti che proietta: lentamente perdono la loro concretezza. Il sentimento di antipatia verso la ‘persona negativa’ può ancora sorgere per la forza dell’abitudine, ma abbiamo lo spazio per ricordare: ‘questa è una proiezione del mio pensiero che è chiaro e transitorio; sorge nella mia mente come un’onda, e presto scomparirà. L’oggetto non esiste nel modo in cui io lo vedo’.

Questa meditazione è particolarmente efficace per rendere meno rigido il nostro giudizio su noi stessi. Normalmente, abbiamo una scarsa autostima a causa degli errori passati, dei difetti della personalità, delle cattive abitudini e così via, ma la collera, la gelosia, l’egoismo, la depressione e gli altri problemi che ci tormentano sono esperienze mentali e pertanto chiare e transitorie. Questi stati mentali dipendono dal nostro credere in loro per poter esistere! Riconoscendo questo durante la meditazione sulla natura della mente, impariamo a lasciar andare esperienze e a smettere d’identificarci con esse.

La nostra natura intrinseca è chiara e pura ed è con noi ventiquattro ore al giorno. Le negatività sorgono e cadono come onde sull’oceano della nostra coscienza, sono temporanee e possono essere eliminate.”

Se vuoi aderire alla pratica online gratuita di mezzora del mercoledì alle 6.30 scrivi a info@essereora.it e riceverai il link per il collegamento con zoom.

Se desideri ricevere le informazioni sui prossimo corsi in partenza di Mindfulness, scrivi a info@essereora.it o chiami il 3313993232.

Leave a comment

Per essere sempre aggiornati sui corsi e sulle attività del Centro Essere Ora.

No spam.

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.

Essere Ora will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.